ITALIA – Starbucks Roastery Reserve Milano, il primo store del brand in Italia

One comment

In un clima di entusiasmo e scetticismo, critiche e dibattiti tra chi era favorevole e chi no, dopo anni che se ne sentiva parlare, il primo Starbucks è finalmente approdato su suolo italiano. Per la gioia degli amanti del bicchiere con la sirena verde, non solo è il primo store aperto in Italia, ma è anche il più grande d’Europa e il più bello del mondo. Questo perché il locale milanese non è una semplice caffetteria, è una Reserve Roastery, in cui il caffè arriva grezzo e viene tostato e macinato al momento per offrire un’esperienza di degustazione esclusiva in una location storica finemente reinterpretata in chiave moderna e chic. Anche noi siamo andati a vedere e provare, continuate a leggere per sapere qual è stata la nostra esperienza.

Read in english ⇒ click here

Hisilicon Balong

No, non stiamo esagerando, se è quello che state pensando. E’ stato espressamente dichiarato da Mr. Howard Schultz in persona, presidente emerito di Starbucks, che in Italia le cose sono state fatte così in grande per omaggiare la città che nel 1983 ispirò e rivoluzionò il modo di consumare il caffè nel mondo. E’ stata impressa sui muri del locale l’iconica frase “DEDICATO A MILANO, LA CITTA’ CHE HA ISPIRATO I NOSTRI SOGNI, OGNI CAFFE’ CHE ABBIAMO SERVITO CI HA PORTATO QUI”. Mr. Schultz ha infatti esportato nel mondo ciò che ha trovato in Italia e ora ha deciso di restituire a Milano la gloria che le spetta con estrema gratitudine e umiltà. Non è un caso infatti che l’apertura dello store sia stata preceduta da opere di riqualificazione della piazza antistante il vecchio edificio delle Poste (location in cui il colosso ha deciso di aprire i battenti) e l’installazione delle aiuole dal carattere squisitamente esotico nella vicina Piazza Duomo, oggetto a più riprese di critiche e atti vandalici (ci duole doverlo ricordare).

Hisilicon Balong

Hisilicon Balong

Per quanto sia stato decantato, criticato, disputato, desiderato, ora il sogno di Mr. Schultz è diventato realtà. E che sogno! All’interno della Roastery si trova tutta l’eccellenza italiana: gli interni, pensati dalla designer Liz Muller, ricalcano rigorosamente lo stile italiano per fondersi armoniosamente con il contesto architettonico della Milano vecchia; la ristrutturazione e riqualificazione del vecchio locale delle Poste è stata affidata alla cura e alla minuzia di artigiani italiani con l’impiego di materie prime italiane selezionate e sceltissime; torte, brioches, lieviti sono tutti a marchio Princi, la prestigiosa e storica pasticceria milanese.

Per chi non lo sapesse, le Reserve Roastery sono locali di categoria superiore, dal design ricercato, in cui i chicchi di caffè vengono tostati al momento e la degustazione del caffè si trasforma in un’esperienza sublime e multisensoriale. L’idea che si ha varcando la porta d’ingresso (che vi verrà tempestivamente aperta dal concierge di turno in divisa) è esattamente quella di entrare in uno store avveniristico, ispirato alla Fabbrica di Cioccolato di Willy Wonka, in cui tubi di rame tagliano la sala da parte a parte e potenti aspiratori conducono fiumi di chicchi di caffè alla tostatrice, il vero cuore pulsante della location, davanti agli occhi curiosi e incantati degli avventori. Esistono soltanto altre 2 Reserve Roastery al mondo (a Seattle, la prima ad essere stata aperta, e a Shangai).

Ecco un elenco di cosa si trova nella Starbucks Reserve Roastery Milano.

Il Main Bar

E’ il bar principale del locale ed è collocato in posizione centrale. Tutt’attorno una serie di sgabelli alti per consumare direttamente al bancone, tavoloni alti da utilizzare in condivisione e mini salottini con divanetti per una seduta più comoda e per concedersi un po’ di privacy durante la propria pausa di piacere. Qui si viene prevalentemente per gustare l’ampia offerta di caffè della Roastery, che si divide tra diverse miscele e molteplici tecnologie di preparazione.

Hisilicon Balong

Hisilicon Balong

Hisilicon Balong

Il Princi Bar

Si trova a sinistra dell’ingresso ed offre un vastissimo assortimento di brioches dolci e salate, cornetti e torte. Una postazione di lavoro a vista permette di assistere alla preparazione delle specialità a marchio Princi, tanto per non annoiarsi mentre si è in fila alla cassa.

Hisilicon Balong

Hisilicon Balong

Lo Scooping Bar

Si tratta di un angolino dedicato all’acquisto di caffè “al cucchiaio”. Il caffè, in chicchi da macinare, è venduto a peso; potrete scegliere tra le diverse varietà dall’aroma ricercato che sono le stesse che si possono gustare nei bar della Roastery. Il piccolo bancone è sovrastato da un maxi tabellone orario a tasselli mobili come quelli che ancora si trovano nelle vecchie stazioni ferroviarie.

Hisilicon Balong

L’Arriviamo Bar

Al piano mezzanino trova spazio questo esclusivo bar pensato per la movida milanese, in cui sorseggiare ricercati drink, degustare tranci di pizza o concedersi un aperitivo. I coperti non sono molti, sarà molto difficile trovare un tavolino nell’ora di punta. Vi suggeriamo in ogni caso di salire a curiosare perché la vista d’insieme sul locale da qui è privilegiata.

Hisilicon Balong

La tostatrice

Al centro del locale, proprio di fronte all’ingresso, si trova il mastodontico e avveniristico impianto di tostatura del caffè, a richiamare l’attenzione prima di ogni altra cosa. I chicchi di caffè passano attraverso tubi trasparenti che lambiscono il soffitto di vetro e giungono alla tostatrice; dopodiché passano all’impianto di raffreddamento e alla camera di degassificazione, costituita da un’enorme botte con alette che si aprono e chiudono ripetutamente dando involontariamente vita ad uno spettacolo di grande effetto; in ultimo il caffè viene smistato ai bar, o al confezionamento per l’esportazione, attraversando arzigogolati tubi di rame.

Hisilicon Balong

Hisilicon Balong

I retail corner

Nella parte centrale dello store sorgono una serie di piccoli punti vendita dedicati ai prodotti del colosso americano. Prestate attenzione perché non troverete i soliti gadget o le classiche tazze personalizzate di città in città. Ad attendervi tutta una gamma di articoli di design: ceramiche, tessili, soprammobili, caffè confezionati in eleganti buste, tazze con il logo della Roastery (una stella seguita da una “R”, *|R) e molto altro.

Hisilicon Balong

Hisilicon Balong

Vi raccontiamo ora la nostra esperienza. Essendo una novità assoluta in Italia, l’apertura del primo Starbucks sul territorio nazionale ha riscosso molto interesse tra chi l’aspettava con ansia e tra chi voleva semplicemente passare a dare un’occhiata. La diretta conseguenza è l’enorme fila all’ingresso, sempre, accentuata nel weekend o negli orari di punta. Vi consigliamo di andare al mattino presto, tra le 7:00 e le 9:00 per godere di un’esperienza di degustazione in assoluta calma, senza trovarvi a dover fare la fila prima fuori dal locale, successivamente alla cassa, poi al bancone, per ritrovarvi infine in piedi senza un posto dove posare il vostro vassoio e bere il vostro agognato caffè.

Scampata la fila all’esterno, la nostra esperienza nella Roastery comincia quindi alla cassa: abbiamo notato che non vi è un listino dei prezzi a vista per farsi un’idea nell’attesa che arrivi il proprio turno. Soltanto una volta raggiunta la cassa troverete un menù stampato su cartoncino che riporta grossolanamente l’offerta della caffetteria, vi consigliamo vivamente di fare prima un giro per scegliere la vostra colazione con gli occhi e non sulla carta. Ciò che realmente sbalordisce del menù sono senza alcun dubbio i prezzi: un espresso 1,80 euro, una tazza di cappuccino 4,50 euro (la piccola), una brioche 2,80 euro e una fetta di torta 6,50 euro. Questo può essere un ostacolo per il grande pubblico, perché difficilmente si diventerà frequentatori abituali di un posto che costa più del doppio rispetto alle migliori caffetterie e pasticcerie milanesi. C’è da dire che la qualità dei prodotti è altissima e l’esclusività riservata alla Roastery fa sì che non troverete altrove un’offerta di torte e lievitati equivalente. Diciamocelo, gli amanti della catena Starbucks si sarebbero aspettati di poter ordinare il classico Frappuccino o di poter gustare i dolci americani del marchio, di certo non di trovare un espresso a 1,80 euro e il comparto dolci firmato Princi. Ma non disperate: gli affezionati dei bicchieri di carta con la sirena e del Frappuccino bevuto dalla cannuccia troveranno consolazione negli altri store in apertura in città.

E che dire della location? La sede scelta benché enorme e incantevole non offre un numero adeguato di sedute per gli ospiti rispetto a quella che potrebbe essere la sua potenziale ed effettiva capienza. In secondo luogo i coperti non sono pensati per una lunga sosta: sgabelli alti senza schienale al bancone o ai tavoloni condivisi, mini salottini con divanetti e tavolini bassi. Usciamo con una forte convinzione e consapevolezza: lo store non è un posto in cui andare per studiare e lavorare al pc, sorseggiando lentamente un Frappuccino, connessi alla wi-fi del locale. E’ molto lontano dallo Starbucks in cui gli italiani non vedono l’ora di tuffarsi appena atterrati in una capitale straniera. E’ piuttosto un bar di lusso che fa tendenza in cui andare a consumare un caffè di altissima qualità in modo veloce, nel viavai generale di turisti, businessmen e ragazzi modaioli.

Hisilicon Balong

Per la brioche con cappuccino gli italiani continueranno ad avere i loro bar di fiducia, la Roastery rimarrà il luogo incantato e meraviglioso in cui andare a concedersi una colazione di livello superiore, una tantum. Staremo a vedere se l’apertura continuerà a dividere gli animi o se la Roastery riuscirà a far breccia nel cuore dei milanesi per diventare uno dei punti di riferimento della città.

A presto

Inside-360

1 comments on “ITALIA – Starbucks Roastery Reserve Milano, il primo store del brand in Italia”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.