MAURITIUS – L’escursione all’Isola dei Cervi in catamarano

3 comments

Una delle escursioni imperdibili durante una vacanza a Mauritius è quella all’Île aux Cerfs (Isola dei Cervi). Il mare e le spiagge sono davvero incantevoli e trattandosi di un’isola disabitata venendo qui ci si aspetterebbe qualcosa di molto vicino ad un paradiso terrestre. Tuttavia lo sfruttamento dell’isola a scopo turistico sta lentamente intaccando la magia di questo posto e se non siete preparati a tutto ciò il rischio è che la vostra agognata gita si trasformi in un’esperienza mediocre. Vogliamo raccontarvi la nostra esperienza in modo che possiate programmare al meglio la vostra visita.

Read in english ⇒ click here

ileauxcerfs_map

L’isola dei Cervi si trova poco distante dalla costa orientale di Mauritius, basterebbero pochi minuti di navigazione per raggiungerla, tuttavia le escursioni organizzate aggiungono tappe per riempire la giornata e rendere l’esperienza più completa. Le uscite organizzate si dividono tra quelle in motoscafo e quelle in catamarano, scegliete il mezzo che preferite perché l’offerta è pressoché equivalente. Noi abbiamo optato per il catamarano per la sua navigazione più tranquilla: ci piaceva l’idea di essere cullati dalle onde e poter stare sdraiati durante la traversata ad ammirare gli splendidi colori del mare sotto di noi.

ileauxcerfs_11c

Le escursioni in catamarano partono tutte (salvo poche eccezioni) da Trou d’Eau Douce. E’ consigliabile prenotare l’escursione almeno con un giorno di anticipo, tuttavia se volete essere sicuri di scegliere una bella giornata soleggiata e preferite aspettare la mattina stessa (visto che le previsioni meteo sono poco affidabili a Mauritius) potreste ancora farlo ma a quel punto dovreste recarvi autonomamente nella località di partenza dei natanti e trovare un imbarco al mattino presto (in genere prima delle 9.00), infatti lungo le strade circolano ancora agenti a caccia di turisti fino ultimo minuto. Se alloggiate in una zona molto turistica di Mauritius (ad esempio nei centri della costa nord-ovest) potreste prenotare l’escursione direttamente in un’agenzia e con buona probabilità vi offriranno anche il trasferimento dal vostro hotel a Trou d’Eau Douce. Se invece alloggiate in una zona meno turistica, come ad esempio la parte sud, potreste far fatica a trovare agenzie, quindi vi suggeriamo di andare direttamente a Trou d’Eau Douce e prenotare in una delle agenzie che troverete lungo la strada, in alternativa provate a chiedere informazioni alla reception della vostra struttura o qualche contatto alla gente del posto. Tra le informazioni che siamo riusciti a raccogliere ad esempio vi segnaliamo che a Pointe d’Esny vi è un catamarano che parte da Pointe Jerome Embarkation Point (lo stesso porticciolo da cui partono i motoscafi per Ile aux Aigrettes) che effettua l’escursione all’Isola dei Cervi, oppure sulla spiaggia di Blue Bay ci sono i tavoli delle agenzie che effettuano l’escursione in motoscafo. Un’escursione in catamarano costa circa 1500-2000 MUR a persona a seconda dell’agenzia e del vostro punto di partenza (avendo la possibilità di spostarci in macchina, noi abbiamo deciso di prenotare direttamente a Trou d’Eau Douce e abbiamo pagato 1800 MUR (~41€), se l’avessimo acquistata tramite un’agenzia turistica esterna avremmo speso 1500 MUR (~34€), se avessimo preso il catamarano a Pointe d’Esny invece ci sarebbe costato 2100 MUR (~48€)), le escursioni in motoscafo invece si aggirano attorno ai 2500-3000 MUR a persona e partono da tutta Mauritius.

A prescindere dall’agenzia con cui avrete effettuato la prenotazione, l’imbarco a Trou d’Eau Douce sarà nello stesso punto per tutte le agenzie e per tutti i catamarani contemporaneamente. Non troverete nessuno della vostra agenzia di riferimento a scortarvi ed accompagnarvi, in questa fase sarete alla mercé dello staff del porto che a poco a poco vi smisterà ai motoscafi diretti ai catamarani. Non allarmatevi se non trovate nessun altro diretto al vostro stesso catamarano, significa che nella confusione il vostro motoscafo è già partito, ma non vi lasceranno a terra, sono previsti più viaggi in motoscafo finché tutti gli ospiti non sono saliti a bordo, nel frattempo il catamarano avanzerà molto lentamente per aspettarvi.

Quando tutti sono a bordo l’escursione inizia ufficialmente con il benvenuto da parte del personale, vengono distribuiti drink a tutti i partecipanti e viene presentato il programma della giornata. All’inizio si lambiranno le coste dell’Isola dei Cervi ma da lontano perché sarà la tappa conclusiva della gita e a seguire:

  • risalita del fiume e visita alle cascate (Grand River South East Waterfall) a bordo di imbarcazioni più piccole, questo perché il letto del fiume in alcuni punti ha un fondale basso e alcune rocce affioranti ne riducono drasticamente la sezione di passaggio (i motoscafi in questo caso hanno una marcia in più perché arrivano dove i catamarani sono costretti a fermarsi). Lungo il fiume riuscirete a scorgere macachi e pipistrelli giganti; nel mentre l’equipaggio preparerà il pranzo; ileauxcerfs_09 ileauxcerfs_17 ileauxcerfs_10b
  • snorkeling su un tratto di barriera corallina antistante la foce del fiume;
  • pranzo in catamarano a base di pesce e carne alla griglia e accompagnamento di insalata di riso, pasta e pane burrato;ileauxcerfs_02
  • intrattenimento e balli di gruppo;
  • navigazione verso l’Isola dei Cervi;
  • tappa di circa 2 ore all’Isola dei Cervi, nonostante si tratti di un’isola disabitata troverete molte attività commerciali per l’intrattenimento dei turisti: ristoranti e baretti sulla spiaggia, stabilimenti e spiagge attrezzate, negozi di souvenir, percorsi avventura in mezzo agli alberi, attività acquatiche (che lo staff raccomanda di prenotare a bordo, per non pagare l’enorme sovrapprezzo in spiaggia), un campo da golf (che occupa buona parte della superficie dell’isola) e perfino un albergo di recente costruzione a basso impatto ambientale, ma per pochissimi fortunati ospiti. Una volta sbarcati sull’Isola dei Cervi potrete passeggiare lungo il suo perimetro esterno fino a che non troverete i sentieri sbarrati dalla proprietà privata del golf club, prendere il sole, fare il bagno, ammirare gli scorci, creare disegni sulla sabbia con i gusci dei ricci di mare oppure godere dei servizi per turisti (a pagamento) presenti sull’isola;ileauxcerfs_04  ileauxcerfs_13c ileauxcerfs_14 ileauxcerfs_15  ileauxcerfs_16 ileauxcerfs_18
  • rientro a Trou d’Eau Douce.

Tutte le escursioni in catamarano si articolano più o meno allo stesso modo, quindi c’è poca differenza tra lo scegliere un’agenzia piuttosto che un’altra. Ora, qual è il lato negativo di tutto questo? Che ogni cosa che farete la farete contemporaneamente ad altri circa 15 catamarani. Quindi tutti andrete a vedere contemporaneamente le cascate, per cui ci sarà la fila delle imbarcazioni per passare davanti alle cascate, farete tutti contemporaneamente la pausa pranzo e snorkeling nello stesso punto, sbarcherete tutti contemporaneamente sull’Isola dei Cervi.

Mauritius_cosa_vedere_19

ileauxcerfs_06

Se poi il cielo è grigio rischierete di non poter ammirare i bellissimi colori del mare, o peggio ancora, potreste correre il rischio di vedere il sole uscire proprio a pochi minuti dall’imbarco per il rientro a Trou d’Eau Douce (come è successo a noi! Ricordatevi infatti che le escursioni si tengono anche in caso di brutto tempo, perfino pioggia). Inoltre, se capitate in un momento di bassa marea, la sottile e scenografica lingua di acqua che divide l’Île aux Cerfs dall’Ilot Mangenie, rappresentata in tutte le cartoline di Mauritius, scompare e quel tratto di mare che doveva essere lo scorcio più suggestivo si trasforma in una grande distesa di imbarcazioni parcheggiate, sdraio e gruppi di turisti…niente di più lontano dal paradiso terrestre che vi eravate immaginati.

ileauxcerfs_07b

Dunque, se il vostro intento è quello di provare un’esperienza nuova (come può essere salire su un catamarano) e vi piace l’idea di diversificare le attività nel corso della giornata, passando del tempo tutto sommato piacevole e divertente in compagnia del personale di bordo e conoscere gente da tutto il mondo, allora l’escursione in catamarano può fare al caso vostro.  Se al contrario non vi interessa niente di tutto ciò e il vostro unico obiettivo è raggiungere l’Isola dei Cervi e passarvi quanto più tempo possibile senza il sovraffollamento di turisti e senza orari, allora vi suggeriamo di cercare un imbarco privato (tipo un taxi boat) per l’isola e raggiungerla fin dal mattino presto, in questo modo anticiperete tutti i catamarani e i motoscafi che punteranno invece alle cascate e vi godrete almeno per un po’ la bellezza e la tranquillità di questo posto unico al mondo. In alternativa potreste valutare un soggiorno di qualche notte nell’unico hotel dell’isola (il Bubble Lodge Île aux Cerfs, cliccate qui per visitare il sito internet), all’interno del Île aux Cerfs Golf Club, non è una soluzione economica ma potrebbe regalarvi un’esperienza indimenticabile. Qualsiasi soluzione scegliate, buona permanenza su questa isoletta bella e dannata!

A presto

Inside-360

Potrebbe interessarti anche:

3 comments on “MAURITIUS – L’escursione all’Isola dei Cervi in catamarano”

    1. Grazie per il commento, sono luoghi bellissimi, speriamo che l’uomo non li “distrugga” a causa della speculazione continua. Torna presto a trovarci

Rispondi