MAURITIUS – Alla scoperta delle spiagge più belle dell’isola

No comments

Ecco l’articolo che forse stavate aspettando più di tutti. Ammettetelo, le spiagge sono la prima cosa che cercate di una località di mare in cui avete deciso di trascorrere le vacanze. Tranquilli, lo facciamo anche noi. E cercando notizie su Mauritius non riuscivamo ad avere una idea chiara. Poi ci siamo stati e abbiamo capito il perché: il mare è bello dappertutto. La barriera corallina circonda quasi tutta l’isola rendendola anche sicura per fare il bagno e praticare lo snorkeling. Tuttavia, tra le spiagge che siamo riusciti a visitare e di cui vi racconteremo, alcune ci hanno impressionato più di altre un po’ per il contesto in cui sorgono un po’ per la bellezza del mare che le lambisce. Così ci siamo sforzati di stilare una classifica in ordine di gradimento partendo da quella che ci è piaciuta di più e man mano a scendere. Non vi resta che continuare a leggere e scegliere la vostra spiaggia preferita!

Read in english ⇒ click here

Created with GIMP

Le Morne

Il litorale del parco naturale di Le Morne Brabant è di una bellezza straordinaria.

Se siete tra i fortunati ospiti di uno dei resort di lusso della penisola avrete il privilegio di godere in modo esclusivo delle spiagge antistanti le strutture in totale tranquillità. Se invece siete solo di passaggio vi sono un paio di spiagge pubbliche, una proprio in prossimità delle bellissime cascate sottomarine, ideale per praticare kitesurf visti i forti venti che battono questo punto, l’altra più tranquilla e riparata proprio ai piedi del monte (esattamente tra il LUX Le Morne e il Dinarobin Beachcomber). Ma Le Morne non è solo mare, qui infatti potrete trovare 2 interessanti attrazioni:

  1. le cascate sottomarine, ossia un magnifico effetto ottico dovuto ad un passaggio naturale attraverso la barriera corallina in cui sembra che le correnti stiano trascinando il fondale verso il mare aperto. Le diverse gradazioni di blu disegnano delle forme allungate che viste dalla prospettiva giusta (da un elicottero e a sufficiente distanza dalla costa) acquistano una falsa tridimensionalità ricordando proprio delle cascate;
  2. la montagna e tutto il parco attorno, parliamo infatti di un sito patrimonio mondiale UNESCO. E’ possibile salire sulla montagna con una semplice escursione alla portata di tutti (attenzione a trovare il sentiero di accesso corretto), mentre i più esperti potranno fare la scalata fino alla cima rocciosa rigorosamente accompagnati da una guida competente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pointe d’Esny

Una località di cui si parla ancora poco, sottovalutata e lontana dalle rotte del turismo di massa, una speciale combinazione che le permette di preservare intatta la sua bellezza e quel fascino che solo un’isola tropicale può infondere.

Mauritius_beaches_pointedesny_04

Resterete ammaliati dalle sfumature del mare e dai colori da cartolina in cui vi imbatterete nella parte più rocciosa (per essere più precisi lungo il tratto di costa che la collega a Pointe Jerome) e poco più avanti si aprirà davanti ai vostri occhi una spiaggia enorme e dalla sabbia bianca, in pieno stile mauritiano. Un motivo in più per visitare questa località è l’Île aux Aigrettes: si trova proprio di fronte a Pointe d’Esny ed è una riserva naturale protetta in cui poter ammirare specie endemiche in via d’estinzione, le escursioni partono da Pointe Jerome Imbarkation Point e l’isoletta si raggiunge in pochi minuti di navigazione attraverso un mare da cartolina (se volete saperne di più cliccate qui).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Belle Mare

Un tratto di costa orientale di Mauritius lontano dai centri abitati e dalla folla; la spiaggia di questo tratto si estende per circa 10 km e vanta sabbia bianchissima e mare azzurrissimo.

Mauritius_beaches_bellemare_15

Percorrendo la strada costiera vi accorgerete della presenza di una gran quantità di hotel di categoria medio-alta, uno di seguito all’altro, e per un po’ non riuscirete neanche a scorgere il mare, fino a che non arriverete ad una sconfinata e bellissima spiaggia pubblica. Tutto attorno è molto selvaggio e poco sviluppato, quindi a parte gli hotel e le ville sul mare è una località che non ha molto da offrire a livello di servizi ai turisti. Aguzzate la vista perché lungo la strada si riesce a scorgere una riserva con all’interno tantissimi pacifici cervi.

Mauritius_beaches_bellemare_16

Mauritius_beaches_bellemare_18

Île aux Cerfs

Si tratta della meta turistica in assoluto più inflazionata di Mauritius, se da un lato è vero che qui troverete spiagge incantevoli, dall’altro aspettatevi un posto chiassoso e pieno di gente. Ma non tutto è perduto, provate a spostarvi dai punti di maggior assembramento per ritrovare spiagge tranquille e deserte, lontane dalla confusione, d’altronde l’isola offre ben 4 km di battigia. Per maggiori informazioni e immagini sull’isola dei Cervi vi suggeriamo di dare un’occhiata al nostro articolo dedicato (cliccate qui).

ileauxcerfs_12

Flic en Flac

Ecco l’emblema della tipica spiaggia di un centro turistico della costa ovest di Mauritius. La località è vivace e molto turistica, l’ampia spiaggia è frequentata per lo più da turisti e in generale si ha la sensazione di trovarsi in un posto dal carattere occidentale. Vi sono infatti tanti ristoranti e localini sul lungomare e iniziano a comparire alcuni famosi marchi delle grandi multinazionali internazionali. Venendo dal sud di Mauritius per noi è stato quasi uno shock, ci sembrava di aver cambiato all’improvviso isola.

Mauritius_beaches_flicenflac_22

Mauritius_beaches_flicenflac_23

Trou d’Eau Douce

Crocevia per le escursioni dirette all’Isola dei Cervi, è il centro più vivace della costa orientale, con numerose agenzie e servizi indirizzati ai turisti. Vanta una bella baia in cui il mare assume delle gradevoli sfumature. La gran quantità di barchette parcheggiate nelle acque poco profonde antistanti il centro abitato le conferisce quell’aspetto di tipico villaggio di pescatori.

Mauritius_beaches_troudeaudouce_12

Blue Bay

Deve il suo nome all’enorme fossa blu scuro che si staglia al centro della baia, creando un forte contrasto con le acque basse e tenui della riva, particolare che si può apprezzare soltanto da una vista aerea.

created by dji camera

Qui più che in altre parti dell’isola è consigliato rimanere entro l’area di balneazione delimitata dalle boe. La spiaggia non è enorme e spaziosa come in altre località di Mauritius ed è discretamente frequentata da turisti ma anche da molta gente del posto; non mancano chioschetti dove acquistare noci di cocco, frutta, bevande, panini o altri tipi di street food. Qui vi capiterà spesso di imbattervi in venditori ambulanti che vi mostreranno la loro mercanzia (bracciali e collane fatte con le conchiglie del posto, foulard, oggetti di artigianato locale, etc…), sono molto cordiali, parlano molte lingue e non sono molto insistenti. Blue Bay è anche nota per la sua riserva naturale marina ed è l’ideale per praticare snorkeling; molti pescatori vi offriranno passaggi a pagamento per accompagnarvi nei punti migliori della baia. A parte il mare non è una località molto attrezzata per il turismo (pochi servizi, pochi ristoranti, agenzie assenti, ma molte strutture ricettive) e preserva ancora la sua tranquillità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mont Choisy

Una delle spiagge più belle e spaziose del nord di Mauritius che si estende per chilometri e chilometri all’interno di una baia enorme, puntinata di alberi di casuarina alla cui ombra ripararsi dal sole. Questa spiaggia non dista molto da Grand Baie, ma è completamente differente dallo scenario che trovereste lì: Grand Baie infatti è un golfo pieno di imbarcazioni di tutte le dimensioni (non solo le tipiche barchette dei pescatori ma anche motoscafi, catamarani, etc…) in cui la bella baia è stata deturpata da uno sviluppo edilizio selvaggio, il che la fa somigliare più ad un piccolo porto. Mont Choisy invece è una spiaggia bellissima e tranquilla, senza barche e con qualche chioschetto alimentare a disposizione dei bagnanti. Le nostre foto sono state scattate in una giornata di brutto tempo e nonostante ciò i colori parlano da soli.

Mauritius_beaches_montchoisy_20

Mauritius_beaches_montchoisy_19

Pereybere

Una spiaggia pubblica riparata in una piccola insenatura. Bei colori del mare ma posto un po’ angusto (si affolla facilmente, specie al weekend quando vi si riversano anche le famiglie locali con i bambini). Sorgendo in un posto molto turistico e ricco di servizi, qui troverete molti chioschetti alimentari e ristoranti adiacenti alla spiaggia. I suoi confini non sono ben delineati da quelli di Grand Baie ma i suoi eccessi ancora limitati.

Mauritius_beaches_pereybere_01b

Mauritius_nord_sud_01

Concludiamo questo articolo con alcune informazioni di carattere generale:

  • a Mauritius, indipendentemente da nord o sud, estate o inverno, sulle spiagge non troverete solo i turisti ma anche i locali, soprattutto nel weekend, e saranno molti più dei turisti. Quindi, se pensate che questo sovraffollamento possa darvi fastidio prediligete le spiagge ampie e lontane dai centri abitati oppure rifugiatevi in qualche resort con spiaggia privata;
  • le spiagge delle costa sud-orientale nei mesi invernali (luglio, agosto) sono più ventose rispetto a quelle della costa nord-occidentale in quanto colpite direttamente dai venti alisei. Questo non solo potrebbe contribuire ad un clima più instabile ma potrebbe farvi passare la voglia di fare il bagno nelle giornate più nuvolose. Il punto di vista invece cambia se siete amanti degli sport acquatici in cui il vento è protagonista…

Questo voleva essere un articolo per mostrarvi le spiagge in cui siamo stati, non una guida turistica in cui elencarvi la totalità di località balneari. Come dicevamo, a Mauritius il mare è bello un po’ ovunque, a volte a fare la differenza è semplicemente la località in cui si trova, che potrebbe rendere la spiaggia più attrezzata ma più affollata o più selvaggia ma più tranquilla. E voi avete una spiaggia preferita a Mauritius di cui non abbiamo parlato?

A presto

Inside-360

Potrebbe interessarti anche:

Rispondi