ALSAZIA – Romantici canali e pittoresche case a graticcio: ecco a voi Colmar

No comments

Basta guardare un’immagine di Colmar per capire che è uno di quei posti da visitare almeno una volta nella vita. E visto l’afflusso di turisti da ogni angolo del mondo non è soltanto un nostro personale giudizio. Colmar infatti accontenta ogni tipo di viaggiatore: chi è appassionato di fotografia, chi è in cerca di una meta romantica per una fuga d’amore, chi vuole far rivivere ai propri bimbi la magia di una fiaba, chi è alla ricerca di itinerari enogastronomici…continuate a leggere e vi spiegheremo il perché.

Read in english ⇒ click here

Colmar e l’Alsazia

Colmar si trova in Alsazia, una regione orientale della Francia famosa per la produzione vinicola, che ha mantenuto intatto il fascino medievale dei suoi borghi caratterizzati dalle coloratissime e curatissime casette a graticcio, strade lastricate che convogliano su piazze centrali in cui si ergono alte chiese gotiche, mura difensive e torri fortificate che abbracciano l’abitato, fontane in muratura a pianta circolare e rovine di quelli che un tempo dovevano essere magnificenti castelli. A far da cornice a questo scenario già di per sé fiabesco vi sono le colline coltivate a vite che caratterizzano le campagne limitrofe.

Alsace_Colmar_021

Alsace_Colmar_027

Oggi Colmar è il centro più famoso dell’Alsazia ed è considerata tra le città più belle d’Europa. A renderla così speciale sono i suoi pittoreschi scorci caratterizzati da un susseguirsi di case a graticcio colorate, canali e ponti…non vi stancherete mai di fotografarli!!!  Colmar si è sviluppata maggiormente rispetto ai villaggi circostanti e oltre alla bellezza insita nella sua architettura è anche una città culturalmente vivace: qui infatti hanno sede diversi musei per chi avesse voglia di approfondire il lato storico e artistico. Infine a Colmar troverete molti ristorantini e botteghe tradizionali in cui gustare le specialità alsaziane (non perdete la tipica tarte flambée), pregiate vinerie, pasticcerie con le vetrine traboccanti di leccornie e negozi di artigianato locale, quindi libero sfogo alla vostra fantasia per portarvi a casa il souvenir più originale.

Alsace_Colmar_005b

Alsace_Colmar_024

Alsace_Colmar_002

Alsace_Colmar_020

Alsace_Colmar_022

Quartieri imperdibili

I quartieri più famosi e suggestivi di Colmar sono:

  • la Petite Venice, ossia la Piccola Venezia, caratterizzata da vie che si intrecciano con una serie di pittoreschi ponti e canali che ricordano i famosi scorci veneziani; il quartiere si estende dal Koïffhus, segue Quai de la Poissonnerie fino a raggiungere il ponte di Saint-Pierre…questa passeggiata è assolutamente imperdibile a Colmar! Non dimenticate una sosta al mercato coperto che costeggia il canale principale, potreste fermarvi a mangiare qualcosa o comprare qualche prodotto tipico francese da portare a casa;Alsace_Colmar_011 Alsace_Colmar_012 Alsace_Colmar_013
  • il Quartier des Tanneurs, ossia il Quartiere dei Conciatori, dove troverete alte case a graticcio risalenti al 17° secolo dove vivevano i conciatori che tenevano le pelli ad asciugare ai piani superiori delle abitazioni. Il quartiere si articola attorno a Rue des Tanneurs e confina con la Petite Venice.

Edifici storici

Passeggiando per il centro di Colmar vi imbatterete in alcuni famosi edifici storici che meritano di essere visti (anche solo da fuori), la maggior parte ubicati tra Rue des Marchands, Rue des Tetes, Rue des Clefs e Place de la Cathedrale:

  • la Collégiale Saint-Martin, è la chiesa più imponente e importante della città di Colmar, in stile gotico, risalente a metà del Trecento;Alsace_Colmar_001
  • la Maison des Têtes, prende il suo nome dalle 106 teste in pietra (têtes in francese), raffiguranti uomini o animali, che spuntano dalla sua facciata; oggi ospita un hotel di lusso;Alsace_Colmar_004
  •  la Maison Pfister, è un tipico edificio alsaziano caratterizzato da un “erker” (una sorta di finestra sporgente tipica dell’architettura tedesca) a due piani collegato ad una balconata, una torretta ottagonale, con estremità a graticcio e le facciate affrescate con temi legati alla fede e al potere;Alsace_Colmar_003
  • la Maison Adolph, la più antica abitazione di Colmar (risale al Trecento);
  • l’Ancien Corps de Garde, l’edificio dell’antico corpo di guardia (sorge proprio accanto alla Maison Adolph);
  • il Koïfhus – Ancienne Douane, ossia l’edificio della vecchia dogana di Colmar, è il più antico della città, era qui che le merci passavano prima di essere importate/esportate.

Musei

I musei che potrete trovare a Colmar sono:

  • il Musée Unterlinden, che si trova in un vecchio convento medievale a nord della città, ospita opere che vanno dalla preistoria all’età moderna e nonostante sia famoso per la Pala d’Altare Issenheim, non mancano nomi importanti come Monet, Renoir, Picasso (info);Alsace_Colmar_025
  • il Musée Bartholdi, la casa-museo di Frédéric-Auguste Bartholdi, l’autore della Statua della Libertà di New York che era originario proprio di Colmar (info, solo in francese);
  • Le Village Hansi & son Musée (il villaggio Hansi e il suo museo), dedicato al famoso fumettista e acquarellista alsaziano Jean Jackues Waltz, in arte (Oncle) Hansi, che con le sue opere voleva denunciare la dominazione tedesca dell’Alsazia. Il museo ricrea uno spazio simile ad un villaggio e consigliamo una tappa specialmente nello shop, dove possono essere acquistati oggetti di uso quotidiano decorati con le famose nonché bellissime rappresentazioni di Hansi e specialità di pasticceria secca, conserve, bon bons e souvenir vari (info, inoltre per chi volesse acquistare da casa i prodotti a marchio La Biscuiterie de l’Oncle Hansi può cliccare qui);
    Alsace_Colmar_009
  • il Musée du Jouet, il museo dei giocattoli e dei trenini, da visitare se state viaggiando insieme ai bambini (info);
  • il Musée d’Histoire Naturelle et d’Ethnographie de Colmar, il museo etnografico e di storia naturale (info, solo in francese);
  • Choco-Story – Musée du Chocolat, il museo del cioccolato (info, solo in francese);
  • il Musée des Usines Municipales, il museo delle fabbriche comunali (info, solo in francese).

La città delle luci

Se pensate che la vostra visita di Colmar si esaurisca con lunghe passeggiate giornaliere vi sbagliate di grosso…Colmar infatti è conosciuta per un’altra particolare caratteristica: è la città delle luci!!! Alla sera concedetevi una passeggiata tra le vie del centro storico, vi accorgerete che dal pavimento spuntano luci cangianti, che variano di intensità e colore, per illuminare le facciate di alcuni edifici, uno spettacolo visibile tutto l’anno nelle serate di venerdì e sabato, mentre sono accese ogni sera durante il periodo dei mercatini di Natale, il Festival Internazionale di Musica e il Film Festival.

Alsace_Colmar_008b

Le campagne di Colmar

Ma le sorprese non finiscono qui: a pochi chilometri dalla città si trovano, infatti, meravigliosi vigneti puntinati di villaggi pittoreschi tutti da scoprire, in cui la magia delle fiabe è ancora più vivida, che si trovano tutti sulla famosa Route des Vins d’Alsace e faranno la gioia degli amanti del buon vino. Il più famoso è Riquewihr, il paesino che si dice abbia ispirato la scenografia del cartone animato de “La bella e la bestia”, poi c’è Ribeauvillé con la più antica cooperativa vinicola di Francia, mentre Eguisheim è semplicemente il nostro preferito…ma di questo vi parleremo nel nostro prossimo articolo.

Colmar (e tutta l’Alsazia in generale) è visitabile in qualsiasi periodo dell’anno, ma è vivamente consigliata in primavera, quando i balconi fioriti esaltano la bellezza delle case (le nostre foto sono state scattate nel periodo di Pasqua) e a dicembre, quando i mercatini di Natale invadono con luci e profumi le piazze e le strade di tutti i villaggi d’Alsazia. Speriamo di avervi trasmesso almeno in parte la magia di questa città…come dite? Ancora non avete visitato Colmar?!?!? Allora correte a pianificare il vostro weekend “da favola” e lasciateci un commento per raccontarci come è andata.

A presto

Inside-360

Rispondi